Home / Acconciature Vintage  / Sydney Guilaroff

Sydney Guilaroff

Sydney Guilaroff è stato un maestro, un mago con le forbici e un artista riconosciuto a livello mondiale.

Guilaroff fu infatti il primo parrucchiere accreditato sullo schermo per il suo lavoro.

Il suo occhio istintivo per la bellezza, gli permetteva di guardare un volto e immaginare subito come trasformarlo: da un ricciolo a un'onda, a un taglio coraggioso o un po' di colore.

Per più di cinquant'anni Guilaroff lavorò tra i parrucchieri degli Studi Metro Goldwyn Mayer, che gli permisero di collaborare con la fabbrica del sogno di Hollywood, dove mostrò la sua creatività e mise la sua firma sulle acconciature di numerose star del cinema durante l'età dell'Oro.

La Scalata Verso il Successo

Sydney Guilaroff nacque a Londra il 2 novembre 1907, poi si stabilì in Canada con i suoi genitori, e visse nelle città di Winnipeg e Montreal. A quattordici anni, Guilaroff lasciò il Canada per New York City, dove trovò lavoro nel grande magazzino di Gimbel.

Un incidente nel negozio durante il lavoro, lo indusse a lasciare Gimbel e a causa della sua disoccupazione a volte fu costretto a
dormire sulle panchine di Central Park.

Le sue fortune cambiarono quando rispose ad un annuncio in cui si cercava un assistente per un estetista. Quando fu assunto i suoi compiti erano alquanto modesti, come occuparsi di spazzare il pavimento del parrucchiere. Il proprietario, riconoscendo l'energia e il lavoro dell'adolescente, continuò a indirizzarlo nel settore.

All'età di sedici anni, Guilaroff era diventato un abile parrucchiere con una notevole clientela.

La sua carriera in fiore, tuttavia, fu interrotta da una diagnosi di tubercolosi, che lo costrinse a rientrare in Canada. Quando guarì, tornò a New York per riprendere la sua professione come parrucchiere.

Creatore de Icone

È stato durante questo periodo che Guilaroff creò il caratteristico Bob dell'attrice di film muti, Louise Brooks.

Ideò il taglio di capelli anche per le attrici Corinne Griffith e Miriam Hopkins.

Alla fine trovò una posizione, conosciuto come Mr.Sydney, in uno dei saloni più esclusivi della città, Antoine, dove fu scoperto da Claudette Colbert nel 1928.

Guilaroff divenne così il parrucchiere delle stelle, tra cui attrice Joan Crawford.

Hollywood

La Crawford portò Guilaroff a Hollywood, dove ottenne dal MGM la posizione come capo del reparto hairstylist dal 1934 alla fine degli anni 70.

In un momento in cui l'aspetto di un'attrice doveva essere divino, erano fondamentali le competenze di Guilaroff, che plasmava il look delle star, creando aspetti distintivi, diventati iconici: ha ideato le trecce di Judy Garland nel Mago di Oz (1939), fece diventare rossa Lucille Ball e tagliò la frangetta che Claudette Colbert non abbandonò mai.

Una Grande Carriera

Arricciò e acconciò praticamente ogni star del MGM per oltre 40 anni, in cui fu il parrucchiere più creativo e celebrato.

Durante la sua carriera ideò tanti trucchi per la cura e il fissaggio dei capelli, uno di questi era pettinare i capelli con una soluzione di acqua e zucchero, per fissare i ricci.

La sua impresa più formidabile furono le acconciature per il film del 1938 Marie Antoinette, per il quale richiese 2.000 parrucche da corte e altre 3.000 parrucche per le comparse.
Durante la sua carriera prese parte a oltre duemila film.Grazie alla sua reputazione impeccabile, Grace Kelly lo convocò per acconciare i suoi capelli il giorno del suo matrimonio nel 1956.

Guilaroff morì a Beverly Hills, in California il 25 maggio 1997, all'età di 89 anni.

In collaborazione con M.Cappai

<p>Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.</p>

NO COMMENTS

POST A COMMENT