Home / Dive  / Asta Nielsen

Asta Nielsen

La prima Diva a portare l'Erotismo nel Cinema

Attrice cinematografica e teatrale danese, Asta Sofie Amalie Nielsen rappresentò la vera e propria diva della storia del cinema muto europeo.

90e83347d9d3a7cceedbab969eac89b6

Nacque l’11 Settembre 1881 a Copenhagen in una famiglia molto umile; padre fabbro e madre lavandaia, fu la minore di due sorelle. La famiglia cadde in estrema povertà alla morte del padre e la Nielsen, appena quattordicenne, abbandonò gli studi poco dopo.

Ebbe tutt’altro che una vita tranquilla; alla giovane età di diciotto attendeva un bambino da un uomo che rifiutò di sposarla andando così incontro ai pesanti pregiudizi che si avanzavano tra la gente sulle ragazze madri.

19b6c0ac8ca00f94d563bb49747b3240

Nonostante la volontà della madre, la quale voleva che la figlia facesse la commessa, Asta non abbandonò il sogno di diventare attrice. Il suo talento non passò inosservato tanto che si presentò ad un’audizione e riuscì ad ottenere una borsa di studio, proprio grazie alla quale ricevette un’adeguata preparazione che la preparò alla sua fiorente carriera teatrale.

4210-Asta_Nielsen

La Carriera di Asta Nielsen

Esordì come comparsa mentre studiava recitazione alla scuola del Konlige Teater di Copenaghen. Per la sua versatilità e grazie al suo talento non comune, fra il 1902 e il 1910 fu scritturata da vari teatri, senza tuttavia riuscire ad emergere.

tumblr_mnxyixYrRx1r4yy6eo1_1280

Nel 1910 riuscì ad ottenere un ingaggio al Dagmar (Theater di Copenaghen) dove lavorò per ben tre anni e partecipò a tournée in Scandinavia, Norvegia e Finlandia per riuscire a farsi strada.

Asta Nielsen - La Diva che portò l’Erotismo nel Cinema

Nello stesso anno, il giovane scenografo Urban Gad ebbe l'idea di far interpretare ad Asta il tanto atteso ruolo della protagonista nella pellicola Alfgrunden” (L’abisso), la quale riscosse un grande e soprattutto inaspettato successo perfino all'estero.

Asta Nielsen - La Diva che portò l’Erotismo nel Cinema

Proprio in quell’occasione la Nielsen si esibì in una recitazione naturalistica ricca di finezza psicologica interpretando una scena di seduzione dichiaratamente erotica, forse la prima scena erotica della storia del cinema.

asta_nielsen

Nonostante lei stessa si diffidasse del cinema, ritenendolo “una forma svilita e commerciale di spettacolo”, da quel momento ottenne altre proposte cinematografiche soprattutto in Germania interpretando vari film, per lo più melodrammi erotici dal gusto provocatorio dell'epoca. Asta Nielsen, divenne ben presto una star in Germania dove era conosciuta come la diva del Nord o diva silenziosa.

1048924ad307144eea62809d72b673f0

Nel 1912  Asta sposò lo scenografo Urban Gad e lavorarono insieme nei seguenti tre anni, finché con il divorzio cessò anche la loro collaborazione artistica. Dopo la separazione dal marito, proseguì la carriera con altri autori, passando gradualmente dal personaggio di diva dalla conturbante carica erotica a quello di attrice capace di interpretare i ruoli più diversi.

Il cinema e negli Anni 30 e 40

Tra il 1911 e il 1937 girò 70 film, indimenticabile l'interpetazione cinematografica dell' Amleto dove interpreto il ruolo maschile di Hamlet. Recitò anche a fianco di Greta Garbo , nel film La vita senza gioia.  molte sue interpretazioni furono censurate negli Stati Uniti per l'eccessivo erotismo.

hamlet

71jB3ToMOLL

Con l'avvento del sonoro l'attività cinematografica della Nielsen. si interruppe e con l'arrivo del nazismo preferì tornare in patria. Dopo una breve ripresa dell'attività teatrale, si ritirò definitivamente dalle scene all'inizio della Seconda guerra mondiale, intraprendendo la carriera letteraria.

e84c5af60945162b91e2ccafa4d758a6

Nel 1970, a 89 anni, sposò un mercante d'arte più giovane di lei di 18 anni, confermando quella spregiudicatezza che l’aveva sempre contraddistinta.

Il segreto della sua Bellezza

Insomma Asta Nielsen con la sua bellezza espressiva e spirituale animata da grande passione, il volto pallido illuminato da ardenti occhi scuri, colta, raffinata, affascinante e misteriosa, rappresentò la prima vera diva cinematografica, tanto da meritare giustamente l'appellativo di Duse del cinema.  Morì nel maggio del 1972 in Danimarca.

52418a3104da41239cbf9417d842bc4f

In collaborazione con V. Baiocchi

<p>Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.</p>

NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.