Home / Make up Artists  / Ben Nye: Grande MUA del Cinema e del Makeup

Ben Nye: Grande MUA del Cinema e del Makeup

Uno dei truccatori che influenzò molto l’industria del cinema e della televisione, fu sicuramente Ben Nye.

Benjamin Emmet “Ben” Nye nacque il 12 gennaio 1907 in Oklahoma. Durante le scuole superiori cominciò ad occuparsi di makeup per gli spettacoli della scuola. Una volta diplomato cominciò a studiare geografia presso l’università del Nebraska, ma il suo professore capì subito che la sua passione era un’altra e gli consigliò di studiare invece le Arti; cosi Ben si trasferì… e dove se non a Los Angeles? Qui suo zio gli trovò un lavoro per i “Fox Studios” dove aveva il compito di copiare gli spartiti musicali per i film.

Lavorò in quel reparto per tre anni, anche se ammise che fu molto noioso. Ma il lavoro noioso ripagò e attraverso le conoscenze che aveva fatto durante questo periodo alla Fox, riuscì ad ottenere un tirocinio nel reparto trucco lavorando con MontagueMonteWestmore.

La carriera di Ben Nye

Grazie a questo tirocinio e agli insegnamenti di Monte Westomore, Ben maturò una grande esperienza nel makeup cinematografico.  Nel 1937 lavorò come truccatore nel film “L’incendio di Chicago”, diretto da Henry King e interpretato da Tyrone Power e Alice Faye.

 

FOTO 2

 

Nel 1939 fu incaricato di progettare i makeup di tutti i personaggi del film “Jess il bandito” (Jesse James), esperienza che fu cruciale per la sua carriera.  Nelle scene finali di questo film Ben applicò una barba fatta di veri peli sul viso dell’attore Tyrone Power ottenendo un risultato naturale e realistico.

 

FOTO 3
FOTO 4

 

Lo stesso anno Ben ebbe un’altra grande occasione; quella di lavorare a fianco di Monte Westmore per il film “Via col vento” interpretato da Clark Gable, Vivien Leigh, Leslie Howard, Olivia de Havilland e Hattie McDaniel. All’epoca non c’erano prodotti da abbinare al colore della pelle degli afro-americani e, per truccare McDaniel, Nye creò, praticamente sul posto, il colore giusto per lei usando diversi ombretti e pigmenti. Ben avrebbe dovuto lavorare la mattina per applicare i makeup principali, riposarsi il pomeriggio e lavorare tutta la notte soprattutto durante le riprese dell’“incendio di Atlanta” in cui avrebbe dovuto rendere centinaia di attori sporchi e bruciati.

 

FOTO 5
FOTO 6
FOTO 7

 

Fu dopo la produzione di Via Col Vento che Ben decise di creare una sua linea di prodotti creando una gamma di colori da abbinare ai toni della pelle degli afro americani.

Negli anni seguenti Nye lavorò per la Paramount Pictures e la Warner Brothers Studios e nel 1941 tornò ai Fox Studios come capo truccatore.

 

Il rivoluzionario lavoro con il Makeup di Ben Nye

Nel 1949 lavorò nel film “Il ventaglio” (The fan) tra i cui interpreti compariva Madeleine Carroll che all’epoca aveva 43 anni, ma doveva averne 70 in alcune scene.

 

FOTO 8


FOTO 9


FOTO 10

FOTO 11
FOTO 12
FOTO 13


FOTO 14


FOTO 15
FOTO 16


FOTO 17

FOTO 18

Questa fu la prima di molte protesi creative e di successo di Nye e per le quali divenne così ampiamente conosciuto. Uno dei lavori più d’effetto di Ben, fu quello nel film “Un monello alla corte d'Inghilterra” (The Mudlark) dove l’attrice Irene Dunne interpretava la regina Vittoria, nonostante non somigliasse affatto alla regina. Ben decise quindi di fare il calco del viso dell’attrice per creare una protesi in lattice che si adattasse perfettamente ai movimenti facciali della Dunne. Per fare in modo che il makeup fosse sempre impeccabile nelle scene di close up, quest’ultime venivano girate non appena il trucco fosse completato.

 

Makeup Queen Victoria - Image by © Bettmann/CORBIS

Makeup Queen Victoria - Image by © Bettmann/CORBIS

 

FOTO 20

 

FOTO 21

 

FOTO 22

 

Questa non fu la sua unica ricostruzione di un personaggio storico; nel 1954 trasformò Marlon Brando in Napoleone Bonaparte per il film “Désiré”.

 

FOTO 24

 

FOTO 25

 

E l’anno seguente trasformò un ballerino in Abraham Lincoln per una scena del film “Il principe degli attori” (Prince of players) grazie a delle protesi per naso, mento e guance e applicando una calotta, una parrucca e la barba. Nel 1956 esce il film “Il re ed io” (The king and I) interpretato da Deborah Kerr Yul Brynner. L'attore era stato protagonista della versione teatrale del musical, che lo aveva fatto diventare un divo, un ruolo che interpretò sul palcoscenico 4.500 volte. Ben Nye creò una “Body Bronzing Tint” (prodotto ancora oggi in commercio) che l’attore utilizzava ogni volta che interpretava quel ruolo.

 

FOTO 26

 

Nye si ritirò nel 1967; il reparto makeup dei Fox Studios chiuse nel 1970, anno in cui Ben aprì la sua “Ben Nye Cosmetics” . Morì nel 1986 in California. Altri film di successo per cui lavorò:

  • Gli uomini preferiscono le bionde (1953)
  • Tutti insieme appassionatamente (The Sound of Music) 1965
  • South Pacific (1958)
  • L'esperimento del dottor K. (The Fly) 1958
  • Carousel (1956)
  • Il diario di Anna Frank (1959)
  • Il pianeta delle scimmie (1968

 In collaborazione con M. Di Marzio

<p>Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.</p>

NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.