Home / Trucco cinematografico  / Film: Gilda

Film: Gilda

Gilda, noir americano del 1946 diretto da Charles Vidor, è la pellicola che ha reso Rita Hayworth, la femme fatale per eccellenza con un fantastico Glenn Ford, molto innamorato e geloso di lei.

Il Costumista: Jean Louis

Jean Louis per oltre quarant’anni, ha disegnato e scelto i vestiti per quasi tutte le stelle di Hollywood.

Alcune delle sue clienti furono Ginger Rogers, Lana Turner, Vivien Leigh, Joan Crawford, Julie Andrews, Katharine Hepburn e Judy Garland.

Appena nel 1944 iniziò a lavorare per gli studi della Columbia, mostrò le sue capacità e doti; tra questi, bellissimo ovviamente, il suo lavoro, che lasciò subito un segno indelebile nel mondo del cinema, per il guardaroba creato per questa pellicola.

Gli abiti selezionati per la Hayworth, come il lungo vestito nero in satin senza spalline, sono diventati iconici e di gran moda negli Anni ’40.

Il Look della Protagonista

Rita Hayworth in questa pellicola interpreta Gilda, una donna sensuale e affascinante, che mentre si esibisce, cantando e ballando, lascia tutti gli uomini senza fiato.Era fondamentale quindi che lo sguardo fosse al centro dell’attenzione, gli occhi sono stati sapientemente enfatizzati da Bob Schiffer con un ombretto cremoso, probabilmente marrone, e con l’aiuto di lunghissime ciglia finte per uno sguardo da perfetta ammaliatrice.
Importantissima anche la bocca, bella piena e dal colore rosso, con un effetto leggermente lucido.

I lunghi capelli rossi invece erano acconciati con onde voluminose perfettamente pettinate in modo che incorniciassero il viso dell’attrice e che fossero fluenti durante i suoi balletti.

Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.

NO COMMENTS

POST A COMMENT