Home / Archivio Trucco d'epoca  / Il Make Up per ogni Carnagione – VOGUE 1947

Il Make Up per ogni Carnagione – VOGUE 1947

La carnagione bianca e rosea

Questo è il look, di un volto sotto le fresche ombre di un albero fitto di foglie, sotto la tenda di un terrazzo, sotto l’ombra della notte, ovunque. Il make-up in questo caso diventa rosa, bianco e preciso, accuratamente calcolato come accessorio per i bei vestiti, beige e grigi che porterete in autunno. E il make-up può dare questo aspetto a tutti anche ai più abbronzati.

La carnagione può essere coperta con una base leggermente colorata, con una doppia spolverata, rispetto al solito, di polvere rosa. Poi: un rossetto rosa con riflessi blu, disegnato sulla linea naturale delle labbra. Un ombreggiatura profonda sulle palpebre. Matita per sopracciglia, sottili e spazzolate. E un leggero tocco di mascara sulle ciglia.

La carnagione dorata

E’ il tipo di look da proporre per la brillante stagione estiva. Il make-up qui è un accessorio per abiti sportivi o per un costume da bagno. E il make-up può dare quest’aspetto dorato, ancor più di un viso abbronzato sotto l’ombra creata dal sole. La carnagione dorata, può essere una forte copertura colorata attraverso fondotinta cremoso o in polvere, senza ulteriore uso di polvere.

...il debole splendore è parte del fascino

Con questa carnagione, si utilizza un rossetto corallo pallido, rosso o ruggine. Un tocco di ombretto blu mare o verde-acqua, dare lustro alle ciglia e spazzolare le sopracciglia, renderle piatte.

In collaborazione con V. Venturi

<p>Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.</p>

NO COMMENTS

Sorry, the comment form is closed at this time.