Home / Colore è luce

Colore è luce

Il colore dipende dalla luce. Il colore è luce

In mancanza di luce anche gli oggetti dai colori più sfavillanti appaiono neri. Dirò di più nel buio totale anche la materia cessa di esistere. Con questa affermazione intendo che cessa di esistere solo visivamente, però una riflessione va fatta: mentre con un Radar riesco a provare l’esistenza di un solido al buio, non ne posso provare il colore e questo perché il colore è prodotto dalla luce.

Il colore a differenza della proprietà di conduzione elettrica di un materiale o della sua durezza, non è una proprietà assoluta della materia ma un fenomeno psico-fisico provocato dalla luce, infatti la qualità di un colore dipende dalla quantità di luce che lo produce.

Questa teoria facilmente dimostrabile illuminando un oggetto bianco con una sorgente colorata, apparirà del colore della sorgente. La domanda che tutti si fanno a questo punto è legata al mondo quotidiano e alle vernici delle pareti o gli oli per dipingere i quadri o ai pigmenti che servono per colorare tutto ciò che è prodotto dall’uomo chiedendosi se quest’ultimi non sono qualcosa di assoluto. Be la risposta è no!

Il colore, fenomeno psico-fisico della luce

Tutti i colori sono prodotti dalla luce, di conseguenza sono soggetti a mutamenti a seconda della qualità della luce che li colpisce. Molti di noi conoscono come le stoffe dei nostri abiti possono cambiare colore a seconda della luce se è mattina sera o illuminazione da discoteca.

Tutto questo perché il colore è luce

Quindi come è composto il colore? I colori che noi percepiamo non sono puri. Gli unici colori puri che possiamo vedere sono quelli spettrali o meglio quelli che ricaviamo per diffrazione facendo passare un fascio di luce bianca attraverso un prisma.

L’esperimento che fece Newton nel 1666 per esattezza, quindi sono la risultanza di più combinazione di colori, per provarlo anche qui un semplice esperimento, che tutti noi abbiamo già fatto varie volte nella vita, ma cerchiamo di dargli una motivazione scientifica.

Il colore è luce

Poniamo il caso di dover osservare il mondo che ci circonda attraverso un vetro rosso, tutto apparirà immediatamente con questa dominante con qualche variazione e andiamo a vedere nello specifico, tutto ciò che è bianco apparirà rosso della stessa tonalità del vetro, i colori rossi anche, quelli gialli o arancio rosso chiaro/ medio, verdi o azzurri rosso scuro e neri! cosa è successo?

È ovvio che il nostro vetro non ha colorato gli oggetti né tanto meno la luce, bensì il vetro colorato di rosso sottrae una parte dei colori dall’oggetto o meglio assorbe tutti i colori tranne il proprio, quello che viene trasmesso.

Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.