Home / Colori Analoghi

Colori Analoghi

La Teoria dei Colori: I Colori Analoghi

I colori analoghi sono quei colori strettamente correlati che si trovano uno accanto all’altro sulla ruota dei colori e che hanno un colore in comune. Come ad esempio il giallo, l’arancione e il rosso.

I colori adiacenti sulla ruota sono molto simili e tendono a fondersi perfettamente insieme creando un senso di armonia, per questo si dice che producano schemi di colore armoniosi a basso contrasto.

I Colori Analoghi Estesi

Solitamente si prendono in considerazione solo i tre colori adiacenti sulla ruota dei colori. Per continuare ad avere abbinamenti armonici e possibilità maggiore di interagire con il colore basta quindi allargare la scelta dei colori, fino ad un massimo di 5 continuando con quelli immediatamente successivi, facendo in modo che tutti i colori presenti nella scelta abbiano sempre lo stesso colore in comune.

I colori analoghi presentano pertanto un’armonia naturale in quanto riflettono onde luminose simili. Quindi si possono considerare colori analoghi solo le piccole porzioni del cerchio cromatico di tre, quattro oppure al massimo cinque tonalità. Nel dipinto La fanciulla dai capelli d’oro, Lord Frederic Leighton rappresenta il risultato del suo perfetto e impeccabile studio dei colori analoghi giallo, giallo-arancio, arancio e arancio-rosso, con accennai del blu-verde per ottenere un contrasto complementare.

Giallo

Analoghi: giallo verde e giallo arancio

Analoghi estesi: verde e arancione

Arancione

Analoghi: giallo arancio e rosso arancio

Analoghi estesi: giallo e rosso

Rosso

Analoghi: rosso arancio e rosso viola

Analoghi estesi: arancio e viola

Viola

Analoghi: rosso viola e blu viola

Analoghi estesi: rosso e blu

Blu

Analoghi: blu viola e blu verde

Analoghi estesi: viola e verde

Verde

Analoghi: blu verde e giallo verde

Analoghi estesi: blu e giallo

<p>Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.</p>