Home / Colori Complementari

Colori Complementari

La Teoria dei colori: I Colori Complementari

I colori complementari sono coppie di colori diametralmente opposti sul cerchio cromatico, ad esempio, blu e arancio, giallo e viola, rosso e verde.

Spesso ci si fa ingannare dalla parola “complementare” pensando a qualcosa che stia bene insieme. Il vero significato di questo termine è

Ciò che si aggiunge per completarla. Infatti ogni coppia di colori complementari contiene la triade completa dei colori primari

I Colori e i Loro Complementari

  • Giallo il suo complementare è Violetto (rosso+blu) completa la triade primaria giallo-rosso-blu
  • Rosso il suo complementare è Verde (giallo+blu) completa la triade primaria giallo-rosso-blu
  • Blu il suo complementare è Arancio (rosso+giallo) completa la triade primaria giallo-rosso-blu

La stessa regola vale anche per i colori terziari e i rispettivi colori complementari, a questo punto si ha che ogni coppia di tonalità terziarie complementari è composta dalla triade dei tre colori primari.

Il Giallo-Arancio è complementare del Blu-Violetto. Il giallo-arancio contiene giallo e arancio (composto da giallo e rosso), il blu violetto suo complementare contiene blu e violetto (composto da blu e rosso). Anche in questo esempio contengono la triade dei colori complementari Giallo-rosso-blu.

Il Contrasto

Questa combinazione di colori, anche se armoniosi, deve essere gestita con attenzione per non risultare stridente.

Quando due colori complementari ad alta intensità sono affiancati, sembrano vibrare soprattutto in piena saturazione. Questo metodo funziona per risaltarne la luminosità di entrambi. Basta variare l’intensità dei colori complementari per rendere l’effetto visivo meno impegnativo. L'intensità può essere modificata solo mescolando un colore con il suo complemento creando il colore grigio, che ha l'effetto di neutralizzare visivamente il colore. Cambiando i valori dei colori, con l'aggiunta di bianco o nero, si otterrà un effetto di ammorbidimento.

In Sintesi

Ogni coppia di colori complementari contiene la triade completa dei colori primari.

Una specifica tonalità cromatica può avere ottime probabilità di contenere tutti e tre i colori primari, nonostante sia un colore estremamente lontano visivamente dal giallo-rosso-blu.

Prendiamo in esame il marrone chiaro. Questa tonalità si ottiene unendo il rosso e il giallo ottenendo un arancio. Lo si rende più luminoso unendo il bianco ed in fine si opacizza il colore unendo del blu complementare dell’arancio. Abbiamo ottenuto un marrone chiaro.

Se si pone un colore luminoso al centro del suo complementare meno luminoso, l'effetto di contrasto risulta particolarmente evidente.

<p>Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.</p>