Home / Contrasto di Qualità

Contrasto di Qualità

I Sette Contrasti di Itten: Il Contrasto di Qualità

Il contrasto di qualità si genera quando si verifica l’accostamento di due colori di uguale tinta ma di saturazione diversa.

Colori Uguali dalla Diversa Intensità

Il contrasto di qualità fa parte dei sette contrasti di Itten, riguarda il grado di purezza dei colori; questo infatti è il contrasto tra colori intensi, luminosi e offuscati.

Si ha quando si accostano colori della stessa tinta ma varianti per la saturazione, ad esempio lo stesso colore può essere miscelato con il bianco ed avere un aspetto più freddo e luminoso mentre se miscelato con il nero sarà meno luminoso e più cupo.

La Purezza del Colore

La saturazione, nel caso di un colore, va riferendosi alla sua intensità e luminosità, che viene misurata in termini di differenza di un colore rispetto ad un grigio senza con lo stesso livello di luminosità.

La Saturazione del Colore

Tanto minore è la saturazione e tanto più grigio è il colore, di conseguenza a saturazione zero il colore risulterà grigio.

I colori puri, generati da rifrazione della luce bianca o da tinte a base di pigmenti, possono essere desaturati secondo quattro modalità:

  • Aggiungendo il bianco al colore puro, per rendere il colore puro più freddo.
  • Aggiungendo nero al colore puro, per ottenere una riduzione di luminosità, generando in questo modo un colore più cupo.
  • Mescolando al colore puro il grigio, per ottenere un colore offuscato rispetto all’originario.
  • Mescolando il colore puro con il suo complementare, per generare toni intermedi e offuscati tra i due colori, con la possibilità di ottenere infinite gradazioni di offuscamento.

<p>Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.</p>