Home / Fase chart

Fase chart

La scheda trucco o Face Chart, è fondamentale per il make-up artist

In termini pratici la face chart moderna è un documento che presenta il volto stilizzato di una donna in bianco e nero e di fianco o appena sotto al viso sono trascritti tutti i cosmetici utilizzati per il make-up. Si, perché la scheda trucco verrà truccata realmente con i prodotti cosmetici, la carta in questo caso prenderà il posto della pelle umana.

La Face Chart servirà al truccatore come una sorta di guida, dove si ritroverà appunto il trucco già realizzato e tutta la lista dei prodotti per eseguirlo; può capitare di eseguire un lavoro a distanza di tempo dopo aver già progettato il tutto oppure dare delle indicazioni ad una crew in un backstage, e la scheda trucco fungerà da ottimo promemoria.

Viene allegata inoltre in fase progettuale al moodboard del costumista o dello stilista in alternative alle foto scattate durante le prove make up. il moodboard è un insieme di foto, immagini e schede trucco appunto che ci daranno l’ispirazione e la guida per realizzare un determinato progetto o che serviranno nella descrizione completa del progetto stesso.Truccare una face chart è molto utile per tenere in alleneremo la mano, in questo modo la scioglieremo ed acquisteremo sicurezza poi, nell’eseguire l’effettivo lavoro sul viso del cliente.

Per truccare la “face chart” utilizzeremo realmente i cosmetici e non altre tecniche

Saranno da evitare comunque alcuni prodotti, come i fondotinta fluidi cremosi e compatti, per evitare la comparsa di antiestetiche macchie, saranno sostituiti da fondotinta compatti in polvere, importante è annotare sulla lista materiali l’effettivo prodotto che verrà poi utilizzato.

Le face chart non sono una novità del nuovo millennio, già Max Factor le utilizzava come metodo educativo durante i corsi di make up degli anni 30. Ampiamente utilizzate nel cinema per descrivere ombreggiature e colori utilizzati sulle attrici.

Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.