Home / Filtri solari

Filtri solari

Filtri solari uno scudo contro le radiazioni dannose

I filtri solari presenti anche nei prodotti cosmetici, hanno delle caratteristiche variabili che hanno la funzione di modificare lo spettro dell’attività fisiologica (eritemica e melanigenica) delle radiazioni UVB.

Il valore presente sulle confezioni come “SPF” (Sun Protection Factor) o meglio indice di protezione solare è definito dal rapporto del tempo in cui la superficie della pelle sviluppa un edema senza filtro solare rispetto al tempo con filtro solare.

SPF=tempo MED senza filtro / tempo MED con filtro

Dove MED (Minimal Erithemal Dose) rappresenta, appunto, l’inizio della formazione di eritema. Sono indispensabili i filtri solari durante l’esposizione dei fototipi I, II e III. I prodotti per l’esposizione solare vanno applicati ogni due ore, tempo che si accorcia in caso di bagno.

Il pericolo di eritemi aumenta in presenza di superfici che riflettono la luce

Esistono principalmente due tipologie di filtri solari, quelli fisici e quelli chimici. Il filtro solare fisico è consigliato per chi ha una pelle molto fragile ed ha bisogno di un prodotto ad elevata schermatura. Questi prodotti sono visibili sulla pelle poiché si crea uno strato di colore chiaro. Uno dei filtri fisici più impiegati è il biossido di titanio e l’ossido di zinco.

Le radiazioni aumentano con l’altitudine

Le altre tipologie di pelle potranno utilizzare filtri solari con protezione chimica che a differenza di quelli fisici sono più facili da applicare poiché più fluidi.

UVA sono responsabili dell’invecchiamento della pelle

In montagna sono preferibili prodotti solari che abbiano una formulazione idratante poiché l’alta quota tende a disidratare la pelle per il fenomeno della vasocostrizione dovuta alle basse temperature che ha come conseguenza del minore apporto di sangue, l’impoverimento di ossigeno.

Gli UVA sono responsabili dell’invecchiamento della pelle poiché queste radiazioni esauriscono il collagene e l’elastina. UVB sono responsabili degli eritemi e della formazione di lentiggini poiché stimolano la produzione di melanina.

 

 

 

 

Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.