Home / Pelle

Pelle

La Pelle: L’Organo Più Esteso del Corpo 

La pelle è un organo, costituito da diversi tessuti, la cui funzione è quella di rivestire il corpo umano, assicurare la protezione all’organismo e permettere i rapporti con il mondo esterno.

L’aspetto della pelle logicamente esprime il benessere non solo del corpo nelle sue funzioni fisiologiche, ma anche riflette la nostra emotività.

La pelle immette nel corpo umidità vitale ed espelle i batteri nocivi.

La Composizione della Pelle

La composizione approssimata della pelle è

  • 70% acqua
  • 25% proteine
  • 2% grassi
  • minerali 0.5%
  • altre sostanze restante 2.5% .

Il  Rapporto con il Mondo Esterno

È l’organo più esteso del corpo umano, ci isola dalla temperatura esterna, che sia caldo o freddo, attraverso l’attività della traspirazione.

Reagisce alla temperatura, al dolore e al contatto e alle emozioni grazie alle cellule sensoriali ed elimina i prodotti di scarto e tossine grazie ai pori.

Sulla sua superficie sono presenti solchi, pieghe (solchi interpapillari e pieghe strutturali e di movimento) e rilievi (transitori come la pelle d’oca oppure permanenti come le creste interpapillari); questo disegno varia a seconda di diversi fattori come l’elasticità, l’adesione della pelle all’apparato locomotore e la disposizione degli annessi cutanei, cioè i peli e le unghie.

La pelle e le Emozioni

Questi ultimi sono in intima connessione con la cute ed insieme costituiscono un’entità anatomica funzionale.

Sulla pelle ci sono anche orifizi, che possono essere visibili a occhio nudo (come per esempio l’ostio follicolare) oppure non visibili (come quello corrispondente al foro d’uscita della ghiandola sudoripara, detto poro sudorale).

Le Funzioni della pelle

La pelle svolge queste funzioni:

  1. protettiva
  2. termoregolazione
  3. sensoriale
  4. respiratoria
  5. secretiva
  6. difensiva
  7. riproduttiva

<p>Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.</p>