Home / Silice Fumata

Silice Fumata

La Silice Pirogenica o Fumata

La silice pirogenica o fumata è un agente addensante e anti-agglomerante, che si presenta come una sottilissima polvere.

E’ possible trovare la silice anche in gel serve, che però ha la  funzione di un essiccante.

La silice pirogenica o fumata è utilizzata in cosmetica per le sue proprietà di diffusione della luce e per le sue proprietà abrasive, spesso la si trova nella pasta dei dentifrici o per regolare la viscosità in vernici, inchiostri da stampa adesivi resine ecc… .

La Produzione

La silice fumata viene creata tramite due processi:

  • Il primo processo consiste nell’introduzione, durante la sua preparazione, di tetracloruro di silicio per pirolisi, un processo di scissione di una materia tramite calore ma in assenza di ossigeno;
  • Il secondo si basa sulla vaporizzazione di sabbia di quarzo tramite un arco elettrico sempre ad alte temperature.

Ne deriva un prodotto leggerissimo come neve.

I maggiori produttori mondiali sono Evonik che la vende sotto il marchio registrato di Aerosil, la Cabot Corporation con il nome di Cab-o-sil.

I Rischi nell’utilizzo

La natura fisica impalpabile della silice fumata la rende pericolosa alle inalazioni; infatti la sua dispersione aerea è molto pericolosa poichè potrebbe creare problemi respiratori.

Gli Enti Internazionali sulla salute però non hanno classificato la silice tra gli agenti cancerogeni.

Per queste ragioni si consiglia sempre di maneggiarla indossando una mascherina per limitare le inalazioni.

<p>Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.</p>