Home / Trucco giorno

Trucco giorno

Premessa: non esiste in ambito professionale il trucco giorno

Il trucco giorno è solo una diversificazione fatta in ambito di insegnamento della materia per fare un distinguo tra le diverse tipologie d’intensità di make up. Tutto il make up professionale è di base fotografico/televisivo. Poi c’è il self make up oppure il dover dare dei consigli alle clienti su come truccarsi per andare al lavoro.

Per trucco giorno i professionisti del settore indicano un tipo di make up strutturato in modo che possa essere leggibile dal mezzo di ripresa al quale sarà sottoposto, mantenendo una luminosità e intensità adatta al momento della giornata e situazione, quindi più delicato e sobrio, se beauty dovrà andare ad armonizzare il viso ma nel contempo dovrà risultare molto naturale e piacevole.

Come il mestiere del truccatore professionale prevede, c’è da avere attenzione al tipo di illuminazione presente sul set (in cinema e in televisione si saranno già fatte prove luci e preso accordi con costumista e regista.

Per armonizzare ombre fredde da evitare con luci fredde

Solo nel caso di un beauty correttivo per ottenere un effetto molto delicato e fresco sarà opportuno utilizzare colori da tonalità calde anche nelle ombreggiature che, sotto una luce fredda verranno percepite molto tenue, viceversa i colori freddi anche nelle ombreggiature sono da dosare poiché prenderanno forza con una luce a temperatura di colore fredda, rischiando di essere dominanti nel make up e conferendo caratterizzazioni non richieste, per esempio l’ombreggiatura di uno zigomo se fatta con un marrone freddo e illuminato con luce fredda rischierebbe di scavare eccessivamente il volto del soggetto.

I gradi Kelvin misurano la temperatura del colore e sono indicati K°

Per quanto riguarda il make up da giorno cinematografico c’è ancora altro da dire poiché vige la caratterizzazione voluta dal regista/costumista/truccatore. Non ci si basa sulla luce poiché le riprese possono iniziare alle 9 e proseguire per tutta la mattinata con inevitabili cambi di luce specie in esterna, qualora si dovesse illuminare con luce artificiale solitamente è luce neutra tarata sui 5000K°(gradi kelvin).

Il make up deve risultare comunque leggero e non stratificato, ottimi i fondotinta HD siliconici così come i correttori e la cipria sempre HD. La gradualità del colore e la leggerezza in alta definizione sono fondamentali. Per ombreggiare e modificare otticamente parti del volto vige la regola del correttivo, dove la matita sopraccigliare deve essere più scura del tono dei capelli. Ma sempre solo se richiesto.

Utilizzare tutte le tecniche correttive e con luci ed ombre, molto in trasparenza, andremo ad armonizzare le imperfezioni volumetriche.

La scelta del fondotinta dipende dal tipo di ripresa che si andrà a fare. Prendiamo come regola generale che il make up alla luce del giorno si vede e risulta pesante e artificioso, le migliori condizioni esterne sono a luce tenue e diffusa del tardo pomeriggio e del cielo nuvoloso. Per riprese da giorno il fondotinta deve essere sottile, se per il self make up di tipo idrosolubile a bassa livello di copertura è il più indicato, per riprese professionali i fondotinta HD di nuova generazione sono ideali.

Per il self make up da giorno risulterà immediatamente più difficile la copertura delle discromie che comunque necessitano di essere effettuate prima della base e devono essere sottili e impercettibili. Ricordiamo che più il prodotto è coprente più sarà elevato il suo indice di riflessione che lo farà notare.

La stratificazione è nemica del trucco alla luce del giorno

È opportuno ad esempio utilizzare un fondo dalla texture fluida, proprio per rendere il trucco estremamente naturale, sarebbe perfetto creare le ombreggiature sull’occhio con prodotti grassi che vanno in trasparenza in modo da non entrare in “conflitto” con una base leggera. Se si apportano modifiche agli occhi ricordarsi che sempre nel rispetto dei colori naturali del viso, la bordatura della rima cigliare sarà il tono più scuro utilizzato, rispetto ai colori correnti sia degli occhi che del viso e capelli che del make-up stesso, questa regola vale solo per un beauty fotografico, mentre per il cinema vige la regola della caratterizzazione.

I prodotti HD sono a base siliconica, leggeri e molto coprenti

Per creare naturalità al soggetto vanno usati i colori naturali correnti nella fisionomia della persona da truccare, quindi marroni, arancio, salmone, con finitura opaca, quelle satinate o perlati saranno adatte per make up dove non si sono apportate correzioni o per creare sempre effetti di caratterizzazione.

 

Trucco giorno self make up

  1. Crema idratante o base colorata
  2. Base leggera idrosolubile
  3. Correttori avorio o beige e vitare quelli epiteliari
  4. Ombreggiatura zigomo leggero e in crema
  5. La colorazione delle guance leggera e in crema o tinta fluida
  6. Pochissima cipria, evitare stratificazioni professionali
  7. Mascara ben applicato e leggero senza grumi e addensamenti
  8. Labbra idratate tinte che non vadano in contrasto con l’incarnato

Trucco giorno Professionale

  1. Base leggera non stratificata in cinema meglio HD
  2. Solo in fotografia alternativa base coprente e strutturata
  3. Correttori e cipria HD in cinema
  4. Solo in fotografia alternativa correttori epiteliari
  5. Ombreggiature in crema nel cinema
  6. In fotografia possiamo stratificare crema/cipria/blush
  7. Mascara ben definito e pettinato al cinema (se richiesto)
  8. In fotografia bel applicato e aggiunta di ciglia finte singoli/ciuffetti
  9. In cinema ombreggiature occhio leggere meglio se in crema
  10. In fotografia si può stratificare matita o crema e polveri
  11. Labbra dipendono dalla scelta di sceneggiatura o armonizzanti o di caratterizzazione In foto le labbra neutre non in contrasto con l’incarnato segue regole del correttivo

 

Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.