Home / Make up Artists  / The Westmores: La Dinastia Del Make-up

The Westmores: La Dinastia Del Make-up

La famiglia Westmore

Il merito di aver introdotto l’arte del Make-up nell’industria cinematografica di Hollywood è anche della Famiglia Westmore.

Dopo la grande carriera del capofamiglia George, tutti i suoi sei figli sono stati truccatori nei dipartimenti di trucco dei più grandi studios.

I fratelli erano Perc, Ern, Wally, Bud e Frank, tutti impiegati nei reparti trucco dei diversi Studios di Hollywood. La famiglia anche ottenne una stella sulla Hollywood Walk of Fame nel 2008.

George Westmore

Nato in Gran Bretagna, nell'Isola di Wight, George Westmore (1879-1931) combattè nella Guerra Sudafricana. Dopo il matrimonio con Ada Savage, aprì il suo primo salone di parrucchiere.

Si trasferì a Canterbury, poi in Canada e infine negli Stati Uniti, lavorando come parrucchiere in diverse città, prima di approdare a Los Angeles nel 1917, periodo in cui Max Factor lavorava agli Studios.

Ottenne un lavoro al Selig Polyscope Studio dove istituì il primo reparto di Trucco nella storia; pochi mesi più tardi passò agli Studios Triangle, dove supervisionò il make-up di star come Mary Pickford, Douglas Fairbanks, Lillian e Dorothy Gish, Billie Burke, Norma Talmadge e Theda Bara.

Qui capisce l'esigenza di personalizzare i make-up e le acconciature di ogni attore e attrice, come ad esempio Mary Pickford e i suoi boccoli, per farle diventare delle star e delle icone di stile.

Nel corso 1920, tuttavia, il suo lavoro viene oscurato da quello dei suoi figli e una serie di delusioni, portano al suicidio nel 1931.

Perc Westmore

Percival Harry Westmore (1904-1970), noto come "Perc", divenne capo del dipartimento di make-up della National Pictures e poi della società che assorbì la Warner Brothers, dove rimase per 27 anni, per poi spostarsi negli Universal Studios.
Perc era anche l'amministratore capo dell'elegante House of Westmore (1935-1965), salone sul Sunset Boulevard che serviva le Star e il pubblico, in cui era coinvolta finanziariamente tutta la famiglia.

Perc per oltre ventisette anni lanciò le tendenze di bellezza e varie trasformazioni tra cui: nel 1939, i volti grotteschi di Charles Laughton ne Il Gobbo di Notre Dame e le sopracciglia e il volto di Bette Davis ne Le Vite Private di Elizabeth e Essex.
Nei primi anni 1920, mescolò il cerone rosa con ombretto, precedendo il Panchromatic di Max Factor.

Ern Westmore

Fratello gemello di Perc, Ernest Henry (1904-1968), noto come "Ern," lavorò prima al First National e poi divenne capo truccatore a RKO e successivamente della 20th Century-Fox Film Corporation.

Ern vinse (1929-1931) il premio, mai dato ad un make-up artist, dalla Academy of Motion Picture Arts and Sciences, per il suo lavoro nel film Cimarron (1960).
Ern nei suoi anni tra i vari studi cinematografico è stato abile a trovare il look giusto per le stelle del 1930.

Wally Westmore


Walter James Westmore (1906-1973), noto come "Wally", fu capo del dipartimento di trucco degli Studi Paramount per 41 anni, dove creò, la trasformazione del film Dr. Jekyl e Mr. Hyde (1931).

Bud Westmore

Hamilton Adolph Westmore (1918-1973), noto come "Bud", lavorò presso la Paramount e 20th Century Fox e poi divenne Capo Truccatore agli Studi Universal, dove rimase per quasi 24 anni (1946-70), specializzandosi in protesi di gomma.

Monte Westmore

Montague George Westmore (1902-1940), noto come "Mont", ha lavorato prima come free-lance per registi come Cecil B. DeMille, ma alla fine si è unito agli studi di David O. Selznick, come supervisore trucco durante i provini per le riprese di Via col vento (1939).

Frank Westmore

Frank Westmore (1923-1985) fu a lungo associato alla Paramount Pictures. Inoltre seguì suo fratello Wally nella orribile trasformazione di Fredric March dal Dr. Jekyl e Mr. Hyde (1931).

Le Generazioni Successive

Anche alcuni Westmore di terza generazione sono diventati make-up artisti, per il teatrò e per trucco terapeutico per le vittime di ustioni facciali, malattie o incidenti.

Le generazioni successive hanno portato avanti il nome della famiglia, tra questi troviamo i fratelli Michael e Marvin che si sono distinti in make-up degli effetti speciali, come in Blade Runner (1982), Mask (1985) e Raging Bull (1980).

In collaborazione con V.Venturi

<p>Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.</p>

NO COMMENTS

POST A COMMENT