Home / Dive  / Madonna

Madonna

Madonna è una cantante, cantautrice, attrice e imprenditrice americana; denominata la Regina del Pop dagli anni ’80.

www.absolumentmadonna.fr

Le Origini

Madonna Louise Veronica Ciccone nasce il 16 agosto 1958 in un sobborgo di Detroit, nel Michigan.

I primi anni dell’infanzia di Madonna furono tranquilli e spensierati ma, improvvisamente, la madre muore per un tumore.

Una perdita incolmabile, che Madonna fatica a metabolizzare e si convince di avere lo stesso destino.

Solo dopo aver compiuto 31 anni, l’età che aveva la madre al momento della morte, riuscirà a  vivere fino in fondo la sua vita.

“Chiunque resti ferito negli affetti da bambino, si porta dentro quel dolore per tutta la vita. Ho saputo usare quel dolore in modo creativo, utilizzandolo positivamente per la mia carriera”.

Madonna si dedicò così alla conduzione familiare: si impegnò a occuparsi dei suoi fratelli e della casa, aggiungendo le fatiche scolastiche.

Frequenta istituti di stretta osservanza cattolica.

Il padre, per sollevare la figlia dalle responsabilità che non le competevano, assunse una governante che sposerà e, dalla quale avrà due figli.

Madonna osteggiò inutilmente l’inserimento della matrigna nella sua familiare.

Col secondo matrimonio del padre, Madonna si convinse di non aver bisogno di nessuno che si prenda cura di lei; da quel momento in poi diventerà la madre di se stessa.

Scaricò le delusioni con la sua passione smodata per la danza, la musica e il mondo dello spettacolo in genere.

Gli Esordi

Nel 1974 i Ciccone si trasferirono a Rochester, dove Madonna frequentò una scuola di danza pubblica, in cui divenne capo delle cheer leaders.

Due anni più tardi vinse una borsa di studio per l’università del Michigan, dove avrebbe potuto frequentare i corsi di danza classica.

Già a soli 17 anni, decolorò i capelli, si truccava e ostentava un look provocatoriamente sexy.

Nel 1978 prese la decisione di trasferirsi a New York con soli 35 dollari in tasca.

Il viaggio nella grande mela fu un’odissea personale, iniziata con le migliori speranze ma, finita nell’orrore: un giorno un uomo l’approcciò per strada, Madonna si lasciò avvicinare, rendendosi conto solo in un secondo momento che era armato di coltello, con cui la obbliga a seguirlo in un luogo appartato, dove abusò di lei.

Nel 1979 viene contattata da Patrick Hernandez e vola a Parigi per partecipare come corista e ballerina per il brano Born To Be Alive.

In quel periodo iniziò una relazione amorosa con il musicista David Gilroy, con cui crea la sua prima rock band, i Breakfast Club.

Assetata solo di successo, Madonna è ambizione pura e semplice e avrebbe colto ogni opportunità che le si fosse presentata.

Così usò l’ambiente dei locali di successo per stringere amicizie e fare affari.

Il Successo

Nel 1982 Madonna incontrò il dj Mark Kamins, e firmò il suo primo contratto discografico con la Sire Records.

Nell’ottobre dello stesso anno, pubblicò il suo primo singolo, Everybody.

“Voglio diventare una star: la star più grande di tutti”.

Nel luglio del 1983 Madonna lanciò il suo primo album, nel 1984 il secondo, Like a Virgin.

Quest’album rappresenta il vero punto iniziale del successo mondiale di Madonna ed una pietra miliare della futura strategia che la star adotterà nella sua carriera: il frequente cambio di immagine e di stile.

Il Look

“ È più importante apparire che essere.”

Madonna

Dagli esordi, con i capelli arruffati e il trucco da ragazza ribelle, alla trasformazione odierna in donna sofisticata: la metamorfosi di Madonna, regina di musica e bellezza.

I Primi Anni

Lo stile degli esordi di Madonna diventata subito icona della cultura pop.

May 1985 — Madonna on Stage in New York — Image by © Ross Marino/Sygma/Corbis

Il suo look è stato decisamente unico e memorabile: pizzi, denim, colori accesi, croci e bijoux a cascata, capelli cotonati e mossi, ricci e frisé extra volume, fasce, fiocchi trucco esagerato.

Rock Look

Agli inizi 80 il suo look ricorda lo stile punk della decade precedente, ma in chiave decisamente più scanzonata e divertente.

I capelli sono corti e i tagli scalati e spettinati, con fasce e accessori che lasciano la frangia davanti agli occhi.

Il make up e’molto marcato , gli ombretti sfumati fino alle sopracciglia, la rima superiore e inferiore sono intensificate con le righe di eyeliner.

Le labbra sono rosse accese e per finire con un blush marcatissimo sulle guance.

Debi Mazar, una delle prime truccatrici di Madonna, tentò di convincerla a depilarsi le sopracciglia foltissime e ribelli, ma fortunatamente non ci riuscì.

1985

Agli American Music Awards del 1985 Madonna si presenta con una lunga, alta e folta coda di cavallo laterale, con delle ciocche frontali, portate in un maxi-ciuffo.

Il colore dei capelli è un biondo chiaro e freddo, che non crea un contrasto eccessivo con le radici e le sopracciglia scure.

Le labbra sono truccate di rosso vivace.

Gli occhi, dalle sopracciglia folte, sono sfumati a tutta palpebra con colori iridescenti.

Il mascara, rigorosamente waterproof, e l’inseparabile riga di eyeliner nero.

Il blush, rosa mattone, e la terra scolpiscono il volto.

Marilyn

Fine anni Ottanta Madonna decide di dare un taglio netto e sbarazzino alla sua chioma: la cantante opta per un taglio corto e riccio, biondo platino.

L a nuova acconciature è accompagnata da labbra rosso fuoco e sopracciglia importanti e scure.

Si tratta di un look da donna fatale, che ricorda però l’allure sexy di Marylin Monroe.

Nei primi anni ’90 così Madonna ha un look decisamente sensuale, con voluminosi capelli biondi e labbra rosse.

Immancabile quindi un eyeliner che le sottolinea lo sguardo rendendola molto molto sexy.

Look etnico

L’interesse per le discipline orientali e lo yoga la porteranno, verso la fine degli anni ’90, a vestirsi con abiti indiani e etnici.

Cambia anche il colore di capelli, passando da bionda a mora.

Il make up si fa piu’ sofisticato e non rinuncia più a lunghissime ciglia finte.

Look sofisticato

All’inizio degli anni 2000, Madonna adotta un look sofisticato.

Tornano i suoi amati capelli biondi che porta ad una media lunghezza, o lisci o ondulati.

Sfoggia abiti più femminili ed eleganti, ma mai volgari.

Ad oggi

Madonna fa un uso sapiente del contouring per enfatizzare i lineamenti del suo viso.

Le zone di luce sono il centro della fronte, gli zigomi alti, il dorso del naso, la zona subito sopra al labbro superiore e il centro del mento.

Le zone d’ombra sono le tempie e i lati della fronte, il contorno degli zigomi, i lati della mandibola, e il collo.

Per completare il trucco della pelle e dare un’immagine più fanciullesca al suo make up, Madonna utilizza un blush color rosa-pesca che applica sui pomelli degli zigomi.

Per gli occhi di Madonna è stato enfatizzato il chiaroscuro con due tonalità di ombretto color carne con effetto satinato.

Il trucco degli occhi è ultimato da una riga di eyeliner lungo tutta la palpebra superiore, mentre la rima inferiore e’ stata intensificate con una matita marrone sfumata.

Le sopracciglia sono state messe in risalto con una matita color tortora applicata con tratti leggeri.

Per Madonna le ciglia finte sono un must e in tutte le sue apparizioni non la si vede mai senza; la cantante predilige ciglia finte molto naturali che intensificano il suo sguardo tagliente.

Gina Brook

Se Madonna, ogni volta che compare a qualche cerimonia o concerto, dimostra quasi la metà dei suoi anni 57 anni, il merito è di Gina Brooke.

Gina, splendida newyorkese dai capelli corvini lunghi e occhi celesti, make up artist e visagista tra le più famose e richieste al mondo, si occupa dell’immagine della pop star da 12 anni.

Lei che ha messo su Madonna ciglia incastonate di brillanti (del costo di 10 mila euro) e ombretti di polvere d’oro 24 carati (per il suo ultimo look da torero ai Grammy Awards), afferma che per realizzare un make up a prova di red carpet bisogna che la pelle del viso sia perfetta.

“Non sarò felice finché non sarò più famosa di Dio”

Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.

NO COMMENTS

POST A COMMENT