Makinarium

Makinarium: centro creativo e produttivo Nel panorama cinematografico nazionale ed internazionale, nel campo degli special-visual effects,

Makinarium: centro creativo e produttivo

Nel panorama cinematografico nazionale ed internazionale, nel campo degli special-visual effects, ha assunto ormai un ruolo di primissimo piano la società romana di recente fondazione, nota al grande pubblico con il nome di “Makinarium”.

Quando si parla di grande pubblico si intende tutto il mercato italiano e non, all’interno del quale questo nuovo centro creativo e produttivo è riuscito già ad affermarsi in maniera radicale, ottenendo più di un riconoscimento prestigioso.

Il progetto

Il progetto “Makinarium” nasce grazie alle menti brillanti dei tre soci fondatori, Nicola Sganga (VFX Supervisor) Leonardo Cruciano (Supervisor of Integrated SFX system) e Angelo Poggi (Business Development Manager) con l’intento di creare un nuovo polo italiano in grado di convogliare in un’unica natura gli effetti speciali e gli effetti visivi, generando così gli effetti “integrati”.

Integrazione: tra innovazione e tradizione

Integrazione è dunque la parola chiave che descrive al meglio la mission dell’azienda rendendola un unicum nel contesto cinematografico del nostro paese: “Makinarium prosegue nella tradizione italiana degli effetti speciali artigianali, di maestri come Carlo Rambaldi, ma li porta a un nuovo stadio evolutivo, integrandoli con le più moderne tecniche digitali “ sono infatti le parole di Nicola Sganga.

Makinarium è dunque una fabbrica innovativa che tuttavia mantiene ancora un’aderenza coerente con le antiche maestranze, dedicandosi per questo anche alla formazione delle nuove leve.

Makinarium: talento italiano

Lo scopo fin dall’inizio è stato quello di riunire sotto un unico marchio i migliori talenti nostrani indirizzandoli dalle proprie aree di pertinenza (percezione visiva, post-produzione digitale, animazione 2-3D, animatronics, effetti meccanici, special makeup ed iperrealismo) verso un obiettivo comune.  Tutti questi settori che fino ad oggi avevano sempre lavorato in maniera disgiunta, trovano invece in questa formazione un percorso e un risultato interdisciplinare, divenuto inevitabilmente competitivo e vincente sul mercato.

 

“Il racconto dei racconti” e il David di Donatello 2016

Nel 2016 arriva infatti in casa Italia, il grande riconoscimento per la realizzazione di tutti gli effetti speciali del film “Il racconto dei racconti”: Makinarium vince così due premi alla 60esima edizione dei David di Donatello nelle categorie Migliori Effetti Digitali e Miglior Truccatore con Valter Casotto e Luigi D’Andrea per Makinarium, in condivisione con Gino Tamagnini.

Una fabbrica che anche per il futuro punta a dar vita a soluzioni sempre più innovative e a nuovi linguaggi, non solo nel cinema ma anche nella la televisione e nell’industria dell’intrattenimento.

A. De Martis

Editor: Antonio Ciaramella

 

Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.

NO COMMENTS

POST A COMMENT