Home / Trucco cinematografico  / Film: Anna Karenina

Film: Anna Karenina

Anna Karenina è un film del 1948 diretto da Julien Duvivier, tratto dall’omonimo romanzo di Lev Tolstoj.

Con una sensazionale Vivien Leigh che interpreta la moglie di un freddo uomo politico, con una relazione con un giovane conte.

Purtroppo questo film non ebbe molto successo, anche a causa dei problemi di salute della protagonista, che non vantò una delle sue migliori performance.

La Trama

Anna Karenina è sposata con un freddo funzionario governativo più interessato alla sua carriera che a soddisfare i bisogni emotivi della moglie.

Sul treno per Mosca, Anna incontra la contessa Vronsky, queste discutono dei loro figli, così la Contessa mostra ad Anna una foto del suo, il Conte Vronskij.

Vronsky si presenta al treno per incontrare sua madre ed è subito infatuato di Anna, manifesta subito il suo interesse per lei, ma Anna lo respinge con decisione.

A un grande ballo, Vronsky continua a inseguire Anna, sposata, con grande gioia degli spettatori spettatori.

Voldenky, dopo aver seguito Anna a San Pietroburgo, fa sapere alla società che è il compagno di Anna.

Presto, la voce si sparge tra i nobili e così anche il marito di Anna viene a conoscenza della relazione.

Esteriormente più preoccupato per la sua posizione sociale e politica rispetto alla passione della moglie, le ordina di rompere con Vronsky se non vuole perdere suo figlio.

Anna ci prova, ma non riesce a staccarsi da Vronski, così lascia Karenin e rimane incinta del figlio di Vronsky.

Dopo la morte alla nascita del figlio di Vronsky, Anna prova di nuovo a vivere con Karenin, ma non riesce a togliersi la testa il suo amante.

Lascia così Karenin per sempre, abbandonando il figlio per vivere in Italia con Vronsky.

Ma i suoi dubbi sui sentimenti di Vronsky per lei crescono, e alla fine lei lo spinge via.

Rendendosi conto di aver perso tutto, Anna cammina sui binari della ferrovia e si suicida lasciando che il treno la colpisca.

Il Look della Protagonista

Vivien Leigh in Anna Karenina interpreta una donna molto ricca dell’alta società.

Come tutte le donne altolocate dell’epoca Anna frequenta balli e serate eleganti, pertanto il suo abbigliamento e le sue acconciature sono sempre raffinate e ricercate.

Il truccatore è rimasto perfettamente nello stile del 1870, periodo in qui è ambientato il film.

Infatti per rimanere fedele all’epoca dell’ambientazione il make-up artist, Harold Fletcher, scelse un look che desse risalto alla bellezza eterea dell’attrice.Pertanto intensificò la rima ciliare e allungò e infoltì le ciglia.

Mantenne inoltre la base trasparente e impalpabile e applicò del rouge in tono con il rossetto, probabilmente pesca o corallo.

Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.

NO COMMENTS

POST A COMMENT