Invecchiamento in lattice

Invecchiamento: tecniche diverse Per invecchiare un volto attraverso il make up possono essere utilizzate diverse tecniche

Invecchiamento: tecniche diverse

Per invecchiare un volto attraverso il make up possono essere utilizzate diverse tecniche che spaziano dal lavoro pittorico di luci e ombre su alcuni tratti, all’utilizzo di protesi per trasformare l’intera fisionomia.

Esistono poi metodi che pur rifacendosi ad espedienti antichi rimangono estremamente attuali nel risultato tanto da poter essere accostati, come prodotto finito, al moderno HD.

Uno di questi è sicuramente la realizzazione dell’invecchiamento attraverso materiali semplici, facilmente reperibili, come lattice, mastice, ovatta e colori grassi.

 

Prodotti utilizzati

Alcool buongusto o isopropilico

Ovatta

Mastice della casa cosmetica Indio MakeUp

Colori grassi Indio MakeUp

Colori ad alcool

 

Steb by step

Sgrassare la pelle con alcool (buongusto o isopropilico) per far si che la base del lavoro risulti il più possibile pulita e non oleosa. Questo passaggio preliminare consentirà una più facile lavorazione dei prodotti sul viso, una maggiore aderenza e un risultato ottimale.

 

Applicare sul viso l’ovatta utilizzando il mastice come collante. Ricordate che il potere adesivo del mastice diventerà efficace nel momento in cui comincerà ad essere filamentoso.

Texture

Tamponare il lattice sull’ovatta con una spugna in gommapiuma per cominciare a creare la texture, avendo l’accortezza di non stratificare troppo; è importante che il lattice sia asciutto prima di realizzare lo strato successivo.

Incipriare il tutto, eliminando poi l’eccesso di cipria passando sul viso una velina leggermente inumidita con acqua (o acqua termale).

Colorazione

Procedere alla colorazione utilizzando prodotti grassi che data la loro alta percentuale lipidica consentono una lavorabilità e un’elasticità maggiore. Utilizzare pennelli adatti ad ogni singola esigenza; per esempio è consigliabile utilizzare pennelli molto piccoli per riuscire a  lavorare nelle zone che richiedono maggiore precisione e pulizia.

Risultato finale

Infine ultimare la texture della pelle con i colori ad alcool: spruzzare un colore rossastro con un pennello da stencil, così da ricreare la grana epidermica tipica di una persona anziana, dove sono spesso presenti arrossamenti e capillari visibili.

Le foto seguenti mostrano un risultato finale davvero incredibile e realistico.

Il make up è stato interamente realizzato dal maestro e docente Antonio Ciaramella, durante una lezione del corso Master della REA Academy. La modella è l’allieva Sabrina Rorro.

 

Agnese De Martis

Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.

NO COMMENTS

POST A COMMENT