Home / Make up Artists  / Perc Westmore

Perc Westmore

Percival Harry Westmore (1904-1970) era un membro di spicco della famiglia di make-up artist Westmore di Hollywood.

Perc Westmore divenne capo truccatore della Warner Brothers, dove ebbe il piacere di lavorare con attrici di Hollywood ben note del periodo, tra cui Lauren Bacall, Bette Davis e Kay Francis.

La Carriera

Perc Westmore, nato il 29 ottobre 1904 a Canterbury, in Inghilterra, figlio del parruccaio inglese, George Westmore, e fratello gemello di Ern Westmore. iniziò la sua carriera hollywoodiana nel 1921.

Perc si occupò delle acconciature e del make- up di diverse Star come Bette Davis, Ann Sheridan, Merle Oberon, Olivia de Havilland, Brenda Marshall in diversi periodi; infatti lavorò praticamente con ogni grande diva di Hollywood.

 

I Lavori Iconici

Durante la produzione di un film, Perc creò, in accordo col fratello Frank,  una mano molto realistica in lattice per un taglio in primo piano.
La mano era così dettagliata che venne utilizzata dai medici per studiarla.

Fece apparì sullo schermo nel film di 1937 Hollywood Hotel.

Perc era il make-up artist di Bette Davis durante le riprese di The Private Lives of Elizabeth and Essex nel 1939. In questa pellicola la Davis divenne la prima attrice di Hollywood a comparire calva sullo schermo, anche se in realtà erano stati rasati solo un paio di pollici di l’attaccatura dei capelli, ma appariva calva sotto le parrucche.
Questo non fu frutto dell’inventiva di Perc Westmore, ma fu Bette Davis a voler apparire come la storica Regina Elisabetta.

Successivamente fu nominato agli Emmy Awards nel 1971 per il suo lavoro su The Third Bill Cosby special; il premio però è stato assegnato a Robert Dawn in Mission Impossible.

Le Innovazioni

Mentre era a capo della Warner Brothers reparto make-up, introdusse diverse novità nel mondo del make-up.

Introdusse una descrizione delle varie sfumature di colore di capelli e il make-up più appropriato ad ogni tipologia.
Gli studi antecedenti Perc, distinguevano attrici semplicemente come bionda o bruna, Perc da solo ha introdotto una carta di 35 sfumature di biondo.

Nel 1951, lavorò perfino con la Marina degli Stati Uniti per sviluppare un’acconciatura per il personale femminile che potesse resistere a brezze marine e prevenire la caduta dei capelli.

Perc fu coinvolto nella gamma di prodotti di bellezza della Westmore House, dei cosmetici che promettevano lo stesso risultato con diversa illuminazione e con diversi tipi di pellicola.

Inoltre Perc diede anche vita alla Perc Westmore’s Make-up Guide.

Egli quasi cambiò lo stile di Lauren Bacall, per farla somigliare a Marlene Dietrich, quando la vide al suo provino del suo primo film per la Warner Bros. La Bacall in preda al panico chiamò il produttore Howard Hawks il quale dovette insistere con Perc affinchè la lasciasse così com’era.

The House of Westmore

The House of Westmore è stata inaugurata il 16 aprile 1935, sulla Sunset Boulevard.

Perc è stato fondamentale per finire il progetto, in quanto i fratelli finirono i soldi prima di portarlo a termine.

Mentre sul set di Stranded, l’attrice Kay Francis donò a Perc un assegno in bianco per completare il progetto, fu incassato per $ 25.000.

Francis così, insieme ad altre stelle del tempo, tra cui Marlene Dietrich, Clara Bow e Carole Lombard, successivamente contribuì a lanciare il salone.

La Vita Privata

Perc si diceva di essere coinvolto in una relazione con Kay Francis, ma non è stato trovato nessun riferimento nei diari della Francis.

È stato sposato diverse volte: Virginia Thomas, Gloria Dickson, Juliette Novis e Margaret Valletta.

E ‘stato anche impegnato a Betty Hutton, la quale ruppe il fidanzamento dicendo che lui l’annoiava.

Ha adottato una figlia con Virginia Thomas, chiamata Virginia;

Quando divorziò da Margaret Valletta nel 1951, lei aveva un accordo con cui ottenne la custodia della Virginia.

Perc è morto per un un attacco di cuore il 30 Settembre 1970, nella sua casa di North Hollywood.

Perc Westmore raccolse una serie di ritagli giornalistici e registrazioni che caratterizzano se stesso e la sua famiglia. La raccolta di 42 album, oltre a registrazioni e materiale manoscritto sono stati donati da Ola Carroll Westmore alla Academy of Motion Picture Arts and Sciences nel 1971, dopo la sua morte.

Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.

NO COMMENTS

POST A COMMENT