Home / Archivio Trucco d'epoca  / Cosmetici  / Indio, Prodotti Professionali per il Make-Up

Indio, Prodotti Professionali per il Make-Up

Indio, da 76 anni l’eccellenza italiana dei prodotti artigianali

Pochissimi conoscono l’eccellenza italiana del make up, una piccola azienda Made in Italy che da quasi un secolo produce cosmetici per il teatro, cinema e televisione: Indio.

E’ stato piacevole confrontarmi con Luigi Soffietti, la terza generazione Soffietti alla guida della Indio e nipote dell’omonimo Luigi che nel 1939 insieme ad altri due chimici fondò l’allora società Sigma Ʃ.

Luigi con grande passione svolge ancora oggi il lavoro in modo ancora artigianale, rispettando le linee guida del nonno e poi della mamma, per mantenere alta la qualità del prodotto.

Il Nome

Il nome Indio era in origine la denominazione della linea trucco prodotta dalla Società Sigma, che produceva anche dentifrici e alginato per impronte dentali; venne poi ispirato dai primi colori creati che avevano un sottotono aranciato simile alla pelle degli Indios.

Successivamente la società si sciolse e passò totalmente nelle mani del nonno Soffietti, ma il simbolo della Sigma ( Ʃ ) rimane ancora tutt’oggi nel logo dei Prodotti Indio.

La Varietà

Ci tengo a precisare che nel mondo del cinema e del teatro tutti conoscono i prodotti Indio che hanno come scopo quello di andare incontro a tutte le esigenze professionali.

Perché la Indio ha una varietà di prodotti incredibile come la cartella colori praticamente infinita tale da soddisfare chiunque.

Per ogni tipologia di fondotinta la Indio produce 200 colorazioni pelle.

Indiocolor stick, un fondo cremoso da applicare con spugnetta bagnata in 200 colorazioni più 45 colori speciali ( non pelle ), viene prodotto anche in diverse composizioni denominate Soft , Ultrasoft e il Pancro-film, fondotinta compatto.

Esistono poi rossetti, matite di 18 cm, ombretti cremosi, ciprie, polveri libere satinate, ciprie liquide per il corpo, eye-liner cake, plastilina, mastice e tutto quello che può servire ad un truccatore per realizzare un Colossal.

Una Storia Incredibile

Quando gli parlo di Timeless Beauty scopro che aveva già sbirciato il sito con mia grande sorpresa: apre così una vetrinetta e mi mostra una scatola in legno con all’interno tutta una serie di prodotti Indio che veniva venduta al truccatore o attore di fine anni 30.

Sono in preda all’euforia, guardo la foto con dedica di Totò, le insegne pubblicitarie originali degli anni 40 e una marea di cosmetici.

La Indio ha collaborato con moltissime produzioni Nazionali e Internazionali: infatti si possono trovare le colorazioni create per Elizabeth Taylor per il personaggio Cleopatra, in collaborazione con il make up artist Alberto De Rossi e quelle per il colossal Ben Hur, passando per la linea speciale MN creata per Nino Manfredi.

Face to Face: Luigi Soffietti

Luigi cosa è cambiato nella Indio dagli anni 30?

Come sai bene dallo studio approfondito che hai fatto, il make-up si è molto evoluto negli anni.

All’inizio si facevano i ceroni, oggi facciamo fondotinta di vari tipi che si adattano alle varie tipologie di epidermidi.

Quello che ancora ci contraddistingue dalle altre marche più o meno professionali che siano, è l’attenzione che dedichiamo alla produzione dei nostri cosmetici.

Continuiamo a produrli artigianalmente nel nostro Laboratorio, non affidandoci a contoterzisti come fanno in molti, usando le nostre formule esclusive che rendono i nostri prodotti completamente differenti dagli altri.

I prodotti professionali devono avere una buona pigmentazione, ma al contempo facili da stendere e devono assicurare una lunga durata del trucco.

Il risultato deve essere un trucco che copra le imperfezioni della pelle e la uniformi, senza creare allergie.

Tutto ciò si può ottenere solo usando materie prime il più naturali possibile e di altissima qualità, cosa che continuiamo a fare da oltre 75 anni.

Quali sono gli obiettivi della nuova generazione?

Voglio continuare a portare avanti un lavoro che si basi sulla qualità e soddisfare sempre le esigenze dei professionisti.

Quanto tempo prima devo chiamare per prenotare dei prodotti?

Dipende da cosa hai bisogno: dato che i nostri fondotinta Indiocolor e Pancro-Film sono disponibili in oltre 200 tonalità, abbiamo sempre pronti i colori più usati.

Per colori particolari bisogna fare il prodotto su richiesta ma generalmente in un paio di giorni l’ordine è pronto.

Per gli altri prodotti come i rossetti in cialda, matite, ciprie, eye-aquarelle abbiamo sempre una vasta scelta di colori disponibili subito.

I prodotti sono totalmente Made in Italy?

Sì, i nostri cosmetici sono interamente creati e prodotti nel nostro laboratorio, pur riuscendo a contenere i prezzi visto che non abbiamo le spese di pubblicità che hanno le altre grandi marche.

La nostra migliore pubblicità è la qualità dei nostri cosmetici e la fidelizzazione dei clienti che da noi trovano prodotti completamente differenti da quelli commerciali.

Posso inviarti un campione di un fondotinta di un’altra marca ed averlo con le vostre formulazioni?

Le oltre 200 tonalità di colori pelle che abbiamo sono un buon punto di partenza, ma alcune volte ci vengono richiesti colori di altre marche nei nostri cosmetici e possiamo ricrearli senza problemi.

Qual è il segreto delle preparazioni Indio?

Buona copertura e lunga tenuta dei cosmetici, fatti con materie prime di alta qualità ottimamente tollerate anche dalle pelli più sensibili.

Se un professionista ti chiama perché deve realizzare un film ambientato negli anni 50, tu potresti fornirgli le stesse colorazioni di quel periodo?

L’accurato studio dei colori del make-up che hai realizzato e illustrato nel tuo libro, sono un valido punto di partenza per il truccatore. Io posso suggerire delle tonalità create e usate nei vari film come ad esempio per Liz Taylor per il film Cleopatra.

Vuoi ricordare al pubblico quali sono i colossal e film in cui avete collaborato e gli enti di spettacolo che ancora fornite?

Oltre al già citato Cleopatra, abbiamo fornito i cosmetici per tutti i Kolossal americani girati negli anni d’oro di Cinecittà negli anni ’50 e’60 quali Ben Hur, La Bibbia, I Dieci Comandamenti, Barabba, Guerra e Pace e molti altri.

Poi gli alti costi delle manovalanze italiane hanno spinto le Major hollywoodiane a spostare le produzioni in altre nazioni. Ma i nostri prodotti continuano ad essere usati nelle maggiori produzioni cinematografiche, televisive e teatrali.

Puoi farci un po’ di nomi di grandi professionisti che adoperano Indio?

Rischierei di offendere qualcuno se non lo cito, quindi preferisco non fare nomi; ma ti posso dire che in moltissimi usano Indio sia per il trucco scenico, sia nella vita di tutti i giorni.

La richiesta più strana che ti è stata fatta?

Nel campo del trucco artistico, le richieste strane sono all’ordine del giorno.

Cerchiamo di soddisfare le esigenze di costumisti e scenografi, che ci inviano campioni di tessuti, richiedendo l’esatto colore per il trucco.

Per il Macbeth di una produzione del Teatro Alla Scala dovemmo creare 5 diverse sfumature di blu scuro su campionatura delle stoffe dei costumi.

Perché indio non ha aperto al mercato estero?

Questo non è completamente esatto. In Europa abbiamo come clienti numerosi famosi Teatri, Televisioni e rivenditori locali.

Discorso a parte sono gli Stati Uniti, dove ci furono contatti negli anni ottanta con un grande distributore che voleva importare i prodotti Indio.

Le grandi quantità richieste (1 cassa di 144 pezzi per colore) posero mia madre di fronte ad una scelta: o ritardare le forniture ai clienti abituali o industrializzare la produzione con la conseguente diminuzione della qualità del prodotto.

Fu una decisione sofferta e alla fine non se ne fece nulla: preferimmo rimanere piccoli e continuare a puntare sulla qualità piuttosto che la quantità.

Come possono contattarti le persone? Vengono da te in laboratorio? Orari?

Per avere informazioni dettagliate sui prodotti possono visitare il sito www.indiomakeup.com e inviare una mail, oppure telefonarci.

La nostra sede di via Portuense 195 a Roma è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 16:30.

 

Fotografia e make up, sono gli elementi cardine del percorso trasversale e dinamico che, sin da giovane, ha segnato l’animo di Antonio Ciaramella. Se le sue origini partenopee gli hanno conferito l’arte del parlare romantico, la sua determinazione l’ha portato ad inseguire costantemente la bellezza.

1 COMMENT
  • Lentini Daniela Aprile 17, 2018

    Salve vorrei prenotare un vostro fondotinta in stick… nn saprei che tonalità scegliere voi cosa mi consigliate.
    Ho delle cicatrici da coprire.
    Ho già usato il prodotto in passato ma nn ricordo la tonalità.
    Grazie e buona sera

POST A COMMENT